Cassata

Orecchini in argento 925 placcato oro e smalti

La cassata dall’arabo qas’at, “bacinella” è una torta tradizionale siciliana.
Le radici della cassata risalgono alla dominazione araba in Sicilia (IX-XI secolo). Gli arabi avevano introdotto a Palermo la canna da zucchero, il limone, il cedro, l’arancia amara, il mandarino, la mandorla. Insieme alla ricotta di pecora, che si produceva in Sicilia da tempi preistorici, erano così riuniti tutti gli ingredienti base della cassata, che all’inizio non era che un involucro di pasta frolla farcito di ricotta zuccherata e poi infornato.
Gli spagnoli introdussero in Sicilia il cioccolato e il pan di Spagna e durante il barocco si aggiunsero infine i canditi.
Inizialmente la cassata era un prodotto della grande tradizione dolciaria delle monache siciliane ed era riservata al periodo pasquale.  Un proverbio siciliano recita “Tintu è cu nun mancia a cassata a matina ri Pasqua” (“Meschino chi non mangia cassata la mattina di Pasqua”).

€120,00

COD: 20000253 Categoria: Tag: ,

Potrebbe anche piacerti...

charm-cassata

Cassata

€48,00

Il dolce siciliano per eccellenza, anticamente preparato solo nel periodo pasquale. Nome e ricetta derivano dalla dominazione araba in Sicilia, tra IX e XI secolo: gli arabi avevano importato la canna da zucchero, il limone, il cedro, l’arancia amara, il mandarino, la mandorla. Insieme alla ricotta di pecora, già prodotta in Sicilia in tempi preistorici, prendeva forma la prima cassata: un involucro di pasta frolla farcita di ricotta zuccherata e poi infornato. Dopo la dominazione spagnola, durante la quale giunsero in Sicilia il cioccolato e il Pan di Spagna, e il periodo Barocco – in cui si diffusero i canditi – ha preso forma il dolce così come lo conosciamo.

Aggiungi alla Shopping Bag
bracciale-cassata

Cassata

€65,00

Il dolce siciliano per eccellenza, anticamente preparato solo nel periodo pasquale. Nome e ricetta derivano dalla dominazione araba in Sicilia, tra IX e XI secolo: gli arabi avevano importato la canna da zucchero, il limone, il cedro, l’arancia amara, il mandarino, la mandorla. Insieme alla ricotta di pecora, già prodotta in Sicilia in tempi preistorici, prendeva forma la prima cassata: un involucro di pasta frolla farcita di ricotta zuccherata e poi infornato. Dopo la dominazione spagnola, durante la quale giunsero in Sicilia il cioccolato e il Pan di Spagna, e il periodo Barocco – in cui si diffusero i canditi – ha preso forma il dolce così come lo conosciamo.

Aggiungi alla Shopping Bag