Corona di Sicilia

149,00

Un prezioso anello a forma di corona è l’omaggio a Federico II, il sovrano illuminato che fu definito “sole del mondo”. L’innovazione portata nel Regno di Sicilia e la sua immensa cultura ne hanno fatto un personaggio mitico e lo hanno reso immortale agli occhi della storia.

Acquista

Corona di Sicilia

49,00

Ad una delle corone possedute da “Stupor Mundi”, come era definito Federico II di Svevia, è ispirato il charm corona di Sicilia. Il sovrano eclettico e dalla viva curiosità intellettuale fu anima del Regno delle Due Sicilie, simile ad un regno moderno per struttura politica, e promotore di arte e poesia attraverso la Scuola Siciliana.

Acquista

Leone/leopardo

169,00

Il Palazzo Reale, anche conosciuto come Palazzo dei Normanni, fu costruito su resti romani, bizantini, arabi ed era un importante centro di potere: si pensa che proprio la Torre della Gioiaria, progettata con gusto e ricercatezza, ospitasse gli appartamenti dei sovrani. I suoi mosaici sono una preziosa allegoria della corte normanna.

Acquista

Cigno/pavone

170,00

Un giardino paradisiaco, tra palme rigogliose e battute di caccia, arcieri e cervi, centauri mitologici, leoni e leopardi, pavoni piumati e candidi cigni, si compone con eleganza e precisione sui soffitti e sulle pareti della Torre della Gioiaria, grazie a preziose tessere d’oro.

Leopardo

89,00

Sulle pareti della Sala di re Ruggero, nel Palazzo Reale di Palermo, leopardi e pavoni, centauri e cacciatori si alternano secondo precise simmetrie, in una decorazione splendida e quasi astratta che rimane l’unico esempio siciliano di mosaico profano.

Acquista

Leone

89,00

I grifi e i leoni che arricchiscono le pareti della sala di re Ruggero – nella Torre della Gioiaria di Palazzo dei Normanni a Palermo – fanno riferimento alla potenza e alla tenacia del sovrano. I mosaici compongono una preziosa allegoria della corte normanna.

Acquista

Arciere/Cervo

169,00

I soffitti della Sala di re Ruggero, nella Torre della Gioiaria, mostrano una preziosa allegoria della corte normanna. Affascinato dalla magnificenza e dalla bellezza delle residenze arabe, il re Ruggero II d’Altavilla volle che l’intera stanza fosse decorata da splendidi mosaici, opera di maestranze di origine bizantina e orientale.

Acquista

Cigno/pavone

169,00

Tra le tessere d’oro e di pasta vitrea dei mosaici, la Sala di re Ruggero – unico esempio di mosaico siciliano profano – esalta il fascino della natura e dell’Oriente ed è simbolo della fusione tra culture che caratterizza la Sicilia del Medioevo.

Acquista

Arciere/cervo

170,00

Il nome “Gioaria “ deriva dall’arabo al-jawhariyya, che significa “l’ingioiellata”: la Torre era così chiamata per la sua opulenza, grazie ai soffitti decorati con tessere d’oro che compongono l’idea di un giardino dell’Eden.

Acquista

Arciere

69,00

L’ispirazione della collezione Joharia ha origine dalla dominazione Normanna di Ruggero II di Sicilia e di Federico II di Svevia, il sovrano illuminato che fece della Sicilia la culla delle lettere e delle arti mettendo insieme le diverse identità culturali dell’isola – da quella greca a quella latina, passando per l’araba e l’ebraica – e che diede i natali ad una lingua unificante, la romanza, primo esempio di integrazione linguistica e culturale.

Acquista

Cervo

69,00

I mosaici della Torre della Gioiaria sono famosi – oltre che per la loro magnificenza – per il tema: particolare è il fatto che non siano rappresentati motivi religiosi ma animali esotici, scene di caccia e piante, ripetuti secondo uno schema simmetrico dal forte valore simbolico.

Acquista

Cigno

69,00

Il palazzo, anche conosciuto come Palazzo dei Normanni, fu costruito su resti romani, bizantini e arabi e considerato un importante centro di potere. I mosaici al suo interno hanno una forte valenza simbolica: la categoria degli animali è molto diffusa, tra questi spicca il cigno – simbolo di eleganza e vibrazioni celesti.

Acquista