Mori Regina

Anello in argento 925 placcato oro e smalti.

Le teste di Moro sono simbolo di un’antica leggenda siciliana di amore e passione che ha nutrito la mentre degli artigiani dell’isola, che oggi creano veri e propri capolavori che raffigurano le teste dei due innamorati: una donna palermitana e un Moro.

159,00

Dimensione: 2.2 × 2.2 cm COD: 20000851 Categorie: , Tag: ,

Potrebbe anche piacerti...

Teatro Taormina

120,00

Un paesaggio mozzafiato: la vista panoramica dell’Etna e del golfo di Giardini Naxos dal Teatro Greco di Taormina. Storia, cultura e natura si fondono in uno spettacolo senza eguali.

Acquista
anello stella riccio oro

Stella Riccio

140,00

Sul fondo del mare vivono creature affascinanti, come i ricci e le stelle marine. Queste cercano di mimetizzarsi spesso “abbracciando” alghe, rocce e e coralli che trovano sui fondali.

Acquista
anello riccio carosello isola bella

Riccio Carosello

140,00

Il riccio di mare è simbolicamente associato all’uovo del mondo, l’uovo primordiale che rappresenta il culmine dell’evoluzione, da cui il pianeta è stato generato. Una storia affascinante come questa misteriosa creatura del mare.

Acquista
Anello Vela

Fichi Vela Rotondo

120,00

Il blu del mare, una vela all’orizzonte, il verde della costa e i colori accesi dei fichidindia: la Sicilia è un gioiello da portare tra le mani.

Acquista

Madonna dei Miracoli

149,00

In occasione della visita di Papa Francesco, una collezione di gioielli legati al culto cattolico e alla lotta tra il bene e il male.
L’anello dedicato alla Madonna dei Miracoli è un tributo al culto mariano, parte integrante della cultura della nostra Isola. Realizzato con le antiche tecniche dell’incisione e dello sbalzo, sia sul fronte che sul retro, il gioiello è smaltato con colori tenui e presenta sul gambo una brunitura per mettere ulteriormente in risalto i simboli in rilievo.

Acquista
anello lapilli con trinacria Isola Bella Gioielli

Trinacria tondo rodio

140,00

L’origine del simbolo della Trinacria, contenuta nella bandiera siciliana, è da ricercare nell’antica Grecia. Furono i Normanni, dopo l’anno Mille, a diffonderlo sull’isola.

Acquista